⏱️ 2,5’ di lettura

 

Succede.

Che un evento ti dica “STOP”, “FERMATI”.

E tu, che sai e vuoi mantenere il necessario equilibrio devi riflettere, considerare, approfondire.

Poi con coscienza, agire.

Quando affronti come imprenditore un evento improvviso e destabilizzante come quello occorso negli ultimi tre mesi a noi tutti, stai certo, in modo imponderabile ti ruzzola addosso un peso assai gravoso.

Soprattutto un carico etico importante, una responsabilità sì verso te stesso ed i tuoi famigliari, ma anche nei confronti di chi ha in te e nelle tue azioni un riferimento fondamentale: I tuoi dipendenti, i tuoi collaboratori. Risorse umane e produttive che come ingranaggi del meccanismo che hai perfezionato negli anni partecipano con te alla creazione della propria e della tua serenità.

Si parla di lavoratori, di noi, dei propri affetti. Dei propri sogni. Ho parlato di me e della mia Gente.

Della nostra vita, oggi.

Roberto Zambon

Viptende_Roberto Zambon

Roberto Zambon ha creato da trent’anni a questa parte l’Azienda Vip Tende, costruendola dal nulla ed ingrandendola anno dopo anno affiancato dalla sua gente: Noi.

Desideriamo qui raccontare brevemente come durante il Covid “fase 1” ha agito il nostro titolare, Roberto.

Non per lodarlo, conoscendolo non lo permetterebbe.

Ma per sottolineare quei passaggi che oggi ci consentono di ripartire con grande fiducia.

A metà Aprile è stata sanificato ogni settore dell’azienda, dalla reception alla sala riunioni, dagli uffici alle varie zone produttive.

Ancora, sono stati sanificati gli show room della sede e dei nostri punti vendita sul territorio cittadino e regionale.

Il tutto preceduto e deciso grazie all’intervento di noti professionisti in base ai protocolli man mano emersi, modificati e certificati.

Tutti i fornitori sono stati pagati mentre, al contempo, a buona parte dei nostri clienti sono state posticipate scadenze per agevolare la loro economia.

A tutti i dipendenti è stata anticipata la cassa integrazione in deroga, mentre ai collaboratori sotto contratto è stato corrisposto quanto in accordi, seppur in assenza di operatività pratica.

Per ogni dipendente è stata accesa una copertura assicurativa per eventuali ricoveri a causa del Covid 19.

In base alle ultime e più aggiornate indicazioni in tema di dispositivi di sicurezza individuali e interpersonali, ogni operatore ha in dotazione ciò che la norma prescrive. Le distanze di sicurezza sono indicate da appositi segnali grafici, mentre barriere anticovid posizionate negli uffici consentono agli addetti dei vari settori di poter lavorare in salutare tranquillità.

L’azienda ha già inserito nella propria produzione due progetti adeguati ai tempi.

Il primo si occupa della realizzazione di Barriere protettive trasparenti anticovid per comunità, uffici, negozi, ambienti di ristorazione e grande distribuzione.

 

La seconda, denominata “Dolce Attesa”, ha a cuore il benessere di chi già oggi e per vario tempo dovrà osservare il rispetto di code d’attesa sotto il sole o le intemperie.

 

Soprattutto la grande distribuzione potrà dare un sempre più necessario aiuto ai propri clienti consentendogli appunto una “Dolce Attesa”.  In coda. Ma ben protetti.

In questo modo Vip Tende rispetta la propria mission aziendale: Proteggere le persone dal sole e dalla pioggia (nonché da altri eventi atmosferici). Per ultimo, proprio in questi giorni Vip Tende ha inserito nel contesto urbano di Treviso e di altre città venete cartelloni pubblicitari (anche di grandi dimensioni) in cui si è inserito, oltre ad una immagine grafica rincuorante, un pay off che invita alla speranza, all’ottimismo, al benessere:

 

Leave a Reply